in

Naples, CdS: “Zielinski takes a step back on the pitch”

NAPOLI, CDS- Come riporta ad oggi il CdS, il Napoli si mette diversamente in campo con tanti volti nuovi che dovranno dare il massimo.

Naples, CdS: “Zielinski takes a step back on the pitch”

La prima idea, che però potrebbe essere superata dai fatti: girare quei soldi, e semmai potessero bastare, per arrivare a Jack Raspadori, con il quale è tutto fatto. Però c’è la resistenza del Sassuolo, con l’umana voglia di realizzare il massimo. Fabian che parte e Raspadori che arriva suggerisce un’idea tattica, una (ri)conversione al 4-2-3-1 e quindi lo spostamento di Zielinski alle funzioni di un tempo, quello dell’epoca Ancelotti, quando nel centrocampo liquido c’era la consistenza tecnica di un talento capace di abbassarsi per fungere da play davanti alla difesa”.

“Senza Fabian ma con Raspadori e con un eventuale vuoto là in mezzo, tra Anguissa e Lobotka, Demme e Zielinski, diventerebbe sufficiente una  quartina  di uomini e il palleggio, a quel punto sarebbe materia dello slovacco e del polacco. Per rimanere nel 4-3-3, servirebbe – ed è elementare – altro, nonostante Elmas possa interpretare da mezzala, soluzioni che sente maggiormente nelle corde e che finora gli è appartenuta, pur con la frenesia che gli è abituale.”.

Christian Marangio

READ MORE

Naples, CdS: “Raspadori and Simeone what a couple”

Written by News Releases

Naples, CdS: “First training for Sirigu”

Naples, CdS: “Raspadori and Simeone what a couple”